L’importanza delle arterie

La Cassazione dà l’ok al referendum sul nucleare: la decisione è giunta a sorpresa. Ormai non si parlava nemmeno più di Fukushima.

Col referendum alle porte il premier promette tagli alle tasse. Un colpo di scena del genere non si vedeva dai tempi di Titanic.

Nuovo scandalo nel mondo del calcio. Beppe Signori si è giocato la faccia.

Calcio scommesse: grande preoccupazione tra i giocatori di A. Di questo passo per vincere una partita toccherà allenarsi.

Benedetto XVI dice no alla convivenza, alle coppie di fatto e al sesso fuori dal matrimonio. Sono acerbi.

Il papa lancia con un clic il portale news.va, sarà compatibile.

Annozero escluso dal palinsesto di Rai2. Rai1: “Non guardate me”.

Affinata la tecnica che permette di operare le persone al cervello da svegli. Si chiama TG4.

Raduno leghista a Pontida
. L’esta the sta finendo.

Bossi: “Ogni giorno di guerra in Libia ci costa come una superstrada”. E lui dell’importanza delle arterie ne sa qualcosa.

Un mese fa la Lega chiedeva 3 ministeri al nord ora ne vuole 4. Il tempo stringe, imparano a contare in fretta.

Per il decentramento dei ministeri parte la raccolta firme. Tranquilli, la parola “decentramento” farà una strage.

Bossi: “La Brianza è piena di mafia”. Questa estate sarà inutile farsi chilometri di Salerno-Reggio Calabria.

Pontida, il discorso di Bossi interrotto sette volte dal pubblico. Gli davano il ritmo.

Berlusconi: «Per i giovani abbiamo fatto il possibile. L’impossibile lo lasciamo a loro».

Scontri davanti alla Camera: i precari manifestano da giorni, ma solo oggi i primi tafferugli. E’ una vergogna che la polizia sia giunta con tanto ritardo.

Berlusconi: «Non sarò presidente del consiglio per tutta la vita». E’ bello avere ambizioni alla sua età.

Brunetta e Titti si sposano. Finalmente potrà chiarirci se è maschio come dicono.

Bisignani: “Berlusconi non funziona più”. Non dà resto.

Bisignani: “La Brambilla è una stronza, un mostro, una mignotta come poche.” E ora passiamo ai difetti.

TAV, primi scontri. Scene di follia e tafferugli: avevano capito “sconti”.

Questura di Torino: “Venticinque agenti sono rimasti feriti nelle operazioni.” E dobbiamo ancora contare quelli in divisa.

Lacrimogeni, lancio di pietre, bastonate e cariche. E’ davvero tutto pronto per il nuovo stadio di Torino.

Anche il PD è favorevole alla Torino-Lione. E’ una linea comoda.

Il PD non crede che la TAV sarà la fine della Val di Susa. A furia di minimizzare si stanno riducendo a icona.

Ustica, dopo 30 anni la verità esce fuori: “Non mi avete trovato, adesso andatevi a nascondere voi”.

0 comments

Rispondi: