Meglio tardi che cattolici

Monotheism

È morto Manganelli, sorpresa nel mondo della politica. Come a scuola, quando hai l’interrogazione e scopri che manca il prof.

La polizia ha perso il suo cervello. Vedi a non usarlo.

I telegiornali mandano in onda il coccodrillo di Manganelli. De Gennaro.

Sapete cosa provo la mattina dopo aver letto le ultime novità politiche? Alcune marche di whisky.

(Sarà per questo se il post che state leggendo ora vi parlerà di conclave ed elezioni come se debbano ancora avvenire. Non corrucciatevi e piuttosto pensate a quanto bello sarebbe).

Ancora qualche giorno e sapremo il nome di chi governerà l’Italia. Spero proprio che abbia un esito felice questo conclave.

Che fascino il conclave, con la sua solennità, la sua segretezza, la sua suspance e quel sapore antico tipico delle competizioni senza televoto.

Per il primo giorno si dà per scontata la fumata nera. Ci vuole pazienza coi bonifici internazionali.

Tra i 152 cardinali la tensione è alta. Sul tavolo sono stati contati 151 bignè.

Non ho intenzione di dire nulla che possa screditare il neo Papa. Le figure di merda su aborto e unioni gay le farà benissimo da solo.

Morte di Chàvez, venezuelani a lutto. Brutto non sapere chi votare, eh?

Un italiano su due vuole espatriare. Allora sono servite a qualcosa queste elezioni.

L’esito del voto è stato sorprendente, la faccia di Bersani dice tutto: “Cosa cazzo vuol dire abbiamo vinto?!”

La gente ha votato il Pdl nella speranza di vedersi rimborsata l’Imu. Ora dovrà trovare un partito che gli rimborsi anche la dignità.

Il Movimento 5 Stelle è il partito più votato dagli italiani. Un motivo sufficiente per essere scettici.

Milano, parlamentari del Pdl in marcia verso il tribunale. È l’unico posto dove ancora li vogliono ascoltare.

Usa, il repubblicano Rand Paul ha bloccato il Senato con un discorso di 13 ore. E gli avevano solo chiesto dov’era il bagno.

È morto Bruno Buitoni. Chissà cosa aveva mangiato ieri sera.

Secondo una ricerca l’universo ha ben 13,8 miliardi di anni. Sì certo, e il padre è eterno.

È morto Pietro Mennea. Per la prima volta gli avversari non hanno fretta di raggiungerlo.

Artwork di Sciscia.

6 comments

Rispondi:

  1. dan11 · March 22, 2013

    Ma quindi sei vivo? :O

    Chàvez :D

  2. Humani Instrumenta Victus · March 22, 2013

    Voto M5S (la battuta, intendo)

  3. TheAubergine · March 22, 2013

    Vivo e vegeto. Chissà magari lo è pure Chàvez, con Elvis, Marilyn e Ylenia Carrisi.

  4. TheAubergine · March 22, 2013

    Eh ma così ocio che qualche grillino ti si attacca ai coglioni.
    (ultimamente sul tuo blog vedo cose piacevolissime, non che di solito non lo siano, però beh, oh, bella roba).

  5. patalice · March 22, 2013

    …certo che c’è festa in sto periodo in campo santo…

  6. TheAubergine · March 22, 2013

    La gente continua a morire, non se lo toglie ‘sto vizio. :)