Test: Quanto sei razzista da 1 a 3?

Per la rubrica “I test che persino Focus ha vergogna di pubblicare” ecco il primo imperdibile numero dal tema: Che tipo di razzista sei?
I più svegli avranno notato che il tema appena introdotto è leggermente diverso dal titolo, d’altronde generalmente i test psicologici per le riviste vengono scritti da laureandi in scienze politiche, che cazzo volete ne sappiano di coerenza?

Si comincia, tenete il conto di quante risposte A, 2 e III date, il numero maggiore di scelte uguali rivelerà il vostro profilo (sì, è uno di quei test che alla prima domanda già hai capito dove va a parare e che potrebbe finire con tediosi ex-aequo).


DOMANDE

Domanda 1
Siete su un autobus stracolmo, fa caldo, vi siete furbescamente guadagnati un posto tra un’ascella pezzata e la maniglia d’emergenza, avete 76 fermate da percorrere, già alla seconda sale una zingara con prole urlante al seguito, parte la cantilena estorci-elemosina “signorine e signorini”. Voi:

Una zingara ai margini della società

A – Cercate celermente di far arrivare una mano a protezione del portafoglio e l’altra a protezione delle narici, non pensando che ciò vi costerà la frattura del setto nasale alla prima frenata.

2 – Il primo pensiero che vi sfiora è la copia-carbone della risposta A, ma avete paura che lo spirito di Berlinguer vi giudichi male e vi limitate a trattenere il respiro.

III – “Non avevo mai visto una donna gitana dai tratti così interessanti, chissà quanti colori hanno visto i suoi occhi e quanta vita ha da raccontare ai suoi un due tre quatt… tredici angioletti”.

 

Domanda 2
Siete allo stadio a tifare la vostra squadra del cuore, siamo sullo 0-0, è il 90° e tra gli avversari entra Balotelli (se siete milanisti fate finta che la domanda vi venga posta fra un anno) che subito riceve palla, salta tre uomini, si tuffa in area, rimedia un rigore inesistente e, mentre lo insacca bendato, fa il dito medio alla vostra curva. Voi:

Il Balo col suo ultimo portachiavi

A – Gli gridate tutto il vostro odio fino a perdere la voce e trascorrete la notte a incidergli “VIA I NEGGRI DALLA PADANIA!!1!1!” sulla Porsche. Che purtroppo aveva appena venduto a Montolivo.

2 – Gli gridate “BUUU”, ma non in senso razzista, gli stronzi esistono di ogni colore ed è solo un caso che sia nero, ma l’equivoco vi pesa e vi limitate ad augurargli che San Pietro gli stringa la mano al più presto.

III – “Troppo simpatico il Balo, la gente lo critica solo perché è forte, mi ricorda tanto lo humor nordico di quella sagoma di Ibrahimovic”.

 

Domanda 3
Siete fermi al semaforo, un coglione vi tampona distruggendo macchina e lampada di cristallo di Boemia che avevate nel bagagliaio, il tizio scende ed è Kledi. Voi:

Nuooo me lo sono perso

A – Scendete dalla macchina furenti come Lele Mora a un’orgia lesbo, maledite chi ha dato la patente agli albanesi, poi vi fate fare un autografo per la vostra ragazza.

2 – Scendete dalla macchina sconfortati come Lapo Elkann quando non riesce a mettersi lo zuccotto al dritto, pensate che non c’è da aspettarsi molta arguzia da Kledi di Amici, gli compilate il CID.

III – “No beh, ma che culo, una lampada di cristallo in bagagliaio? Non ricordavo di averla, un po’ di colla ed è come nuova! Ciao Kledi, no no, non fa nulla, un attimo di distrazione capita a tutti, complimenti per tutto eh!”

 

Domanda 4
Vostra figlia dodicenne si porta per la prima volta il fidanzatino a casa per fare i compiti ed è Pierre, 47 anni, artista francese innamorato della vita. Voi:

La Monna Lisa così come l'hanno ridotta i francesiA – Lo sgozzate come un capretto, andate a Parigi, calciate la sua testa nel Louvre con un tiro a giro alla Pinturicchio, tornate a casa e appendete la Monna Lisa in soggiorno.

2 – Impiegate tre ore a cercare mandibola e occhi inavvertitamente smarriti alla vista del tizio, cercate di ragionare con calma e di parlare con la ragazzina, fate in modo di accertarvi che Pierre non l’abbia mai sfiorata, aspettate che la storia finisca seguendoli giorno e notte, consolate la figlioletta per il dolore emotivo, tirate un sospiro di sollievo e poi andate da lui e lo sgozzate come un capretto.

III – “Un francese! Che meraviglia la Francia, ricca di arte e di cultura, vero cara? Cara? Pierre? Dove siete? Strano, un attimo fa erano qui”.

 

Domanda 5 (è l’ultima, su)
Siete al ristorante cinese, invece del pollo alle mandorle vi portano il riso cantonese e al posto degli spaghetti di soia vi servono del tofu, basiti guardate il cameriere e vi accorgete che è cinese. Voi:

Un cinese che infrange la legge (va senza casco)A – Scimmiottando la lingua chiedete come mai ancola non vi hanno poltato pane e il tagliele di affettati e, indignati dalla scena muta, ottenete di parlare col direttore ma è cinese pure quello e niente, serata finita a puttane. Nigeriane.

2 - Che palle, non sbagliano mai un ordine i cinesi, dovevano toppare proprio il vostro? Promettete ai commensali che vi farete sentire col direttore del locale, ma il conto di 3 euro e 78 per quattro persone vi fa tornare il buon umore.

III - “Troppo forti i cinesi, in verità non sapevo bene cosa scegliere e hanno trovato ciò che davvero mi ci voleva… ehi, dove andate tutti?” [I vostri amici lasciano il tavolo, avete proprio rotto il cazzo].

 

PROFILI

Maggioranza di risposte “A” – Siete persone normali o, più precisamente, normodotate. Avete solo la sfortuna di essere nati in un’era dove il vostro comportamento è giudicato male, un po’ come i pedofili che solo 500 anni fa invece se la spassavano senza troppe noie. Dotati di un talento innato nello scovare le differenze, non avete bisogno della pagina 46 della Settimana enigmistica.

Maggioranza di risposte “2” – Sapervi nel profilo centrale di un test dalle tinte forti è la più grossa soddisfazione da quando vostra madre vi ha detto “Fuori dalle palle sgorbio”. Il razzismo non deve essere un vostro problema, avete altri cazzi per la testa e sono di tutti i colori, il rancore degli ebrei per l’olocausto vi pare ormai anacronistico però c’è da capirli per carità.

Maggioranza di risposte “III” - Siete i razzisti della peggior specie, odiate principalmente gli italiani, poi chi vi circonda e chi vi vuole bene, non siete in grado di avere rapporti emotivi stabili perché non amate con convinzione nemmeno voi stessi e ora state negando di somigliare a questo profilo e chiudendo il browser, azione che vi impedirà di sapere che fra 30-40 anni al massimo sarete ritenuti voi la razza da perseguitare.

 

Scritto per il LoLingtonPost.it

0 comments

Rispondi: