The Wall

“Papà per favore metti The Wall?”
Ho aspettato 9 anni, il cuore mi si riempie d’orgoglio e il viso di gioiose lacrime. Sai piccola mia, piango perché penso alle migliaia di giornate spese solo per educarti al suono, perché penso a dove ho trovato la pazienza quando non volevi ascoltare e poi a quante volte non ho creduto in te e mi sono sentito un padre fallito. Non è stato facile ma ormai conta solo oggi. Eccoci qui in estasi, cucciolotta, abbracciati, padre e figlia: finalmente ce l’hai fatta a chiedermi una fottuta cosa “per favore”.

0 comments

Rispondi: